ARTISTI

EJ ECAM JAZZITUDE

ANNA LUANA TALLARITA

www.annaluanatallarita.com

“Straordinaria manipolatrice di voci” Enrico Intra

“Dotata d un orecchio ed una musicalità straordinarie..” – Giorgio Rosciglione

“Bravura e follia “B.Ferra

DAL MARE UN CANTO DI SIRENA…….. IPNOSI MISTICISMO CALDI NOTE MISTE D’ORIENTE..

MOBILITÀ PERCUSSIVE AFRICANE…

Artista vulcanica.. CANTAUTRICE COMPOSITRICE JAZZ

Antropologa Scrittrice Creative designer

Una serie di titoli che non riescono comunque a comprendere la sua multiforme natura la sua poliedricità il suo talento…ad essere se stessa….

Anna Luana Tallarita

voce

Anna Luana TallaritaAnna Luana TallaritaAnna Luana TallaritaAnna Luana TallaritaAnna Luana TallaritaAnna Luana TallaritaAnna Luana Tallarita

click sulle foto per ingrandire

“Straordinaria manipolatrice di voci” – Enrico Intra “Dotata di un orecchio ed una musicalità straordinarie..” – Giorgio Rosciglione

DAL MARE UN CANTO DI SIRENA…….. IPNOSI MISTICISMO CALDI NOTE MISTE D’ORIENTE..

MOBILITÀ PERCUSSIVE AFRICANE…

Voce ammaliatrice di sirena precoce jazz singer muove i primi passi entro il jetset jazzistico italiano giovanissima entro la realtà formativa del Siena Jazz per spostarsi subito oltralpe dove oltre a studiare interior design si affaccia alle forme d’arte piu’ aperte e avanguardistiche, prosegue gli studi e le esperienze jazz seguendo i consigli e ascoltando le esperienze di eccelse voci estere in Italia e Francia. Prosegue il percorso cantando esibendosi in gruppi di varie formazioni anche orchestrale. Intanto la sua formazione procede ed acquisisce la prima laurea in lettere classiche con indirizzo antropologico con una tesi sperimentale come ricerca prima in Italia sull’antropologia dello spazio percepito e vissuto. Prosegue gli studi jazz anche sull’ arrangiamento e la composizione tra i conservatori di Bologna e Genova, dal triennio jazz sino ad entrare al corso di alta specializzazione jazz a numero chiuso sotto la direzione di Piero Leveratto.

Avrà occasione di studiare composizione con Stefano Bollani presso il Roccella Jazz dove nell’ambito dell’anniversario del festival viene registrato un video con una sua performance di Autumn Leaves accompagnata al pianoforte dallo stesso Bollani. I musicisti incontrati in questi anni formativi, gli amici poi, hanno contribuito all’esplosione della sua molteplice arte, da Salvatore Bonafede, con cui studia collabora e canta in orchestra, in varie occasione nel corso del tempo,e che scrive per le lei le musiche del progetto insieme Interludio, un progetto che suona con le voci del canto del pianoforte e del contrabbasso dietro le immagini fotografiche di Francesco Truono. Da li al pensato progetto su Monk con il Leveratto. Prosegue con l’incontro di Lorenzo Tucci, con cui registrerà :

“LIVE AT ROME”, 2006

editi e inediti di Anna Luana,

un disco che vedrà la presenza di Pietro Lussu al piano e Pietro Ciancaglini al contrabbasso.

(Ecco il brano ESTATE nel disco: https://www.youtube.com/watch?v=C1HtSGZ35mQ )

Registrato a Roma con alcuni inediti. In seguito “L’incontro” con Kekko Fornarelli con cui nasce un sodalizio d’arte e amicizia sino alla volontà di un progetto insieme un duo pianoforte e voce che all’attivo si esibisce in concerti con la dominazione …L’INCONTRO ed altresì un 4et con una formazione d’eccezione che pensa alla batteria Manhu Roche, a seguito all’incontro a casa sua a Parigi.Lo straordinario batterista parigino che fu anche di Petrucciani. L’amicizia e l’ideazione di un particolare improvvisativo free con l’eccellente Daniele D’Agaro maturerà la sua ricerca free. L’aggancio di produzione da parte della Splasc(h)ed il contatto con la telefonata del direttore segna certamente un momento particolarmente felice e di conferma per Anna Luana. A questo poi seguirà l’incontro con altre etichette e la sua etichetta di produzionne

EJ ECAMAGENCYJAZZITUDEPRODUCTION. www.ecamagencyjazzitude.info

Le esperienze musicali proseguono con l’incontro del trio di Carlo Morena da cui nascerà

il Disco :

“ANNA LUANA TALLARITA EPILOGUE” 2010

(SING BILL EVANS ) Con Yuri Goulubev e Miki Salgarello.

Promosso un Video sul brano inefito “NORA’S BACK” Di Morena-Tallarita

(Zep Studio’s Milano).

(You Tube: https://m.youtube.com/watch?v=CgXGYuEElMw )

E da li un altro Disco :

“ANNA LUANA TALLARITA ANGOLA” 2011

(W.SCHORTER TRIBUTE ) con C.Morena Achille Succi al Sax e Clarinetto Basso. Straordinario progetto in trio sulle orme del grande sassofonista.Con i suoi testi inefficace. Per la Tallarita cimentarsi in questi grandi repertori particolari e complessi per armonie e musicalità è una grande prova di abilità vocale musicalità nonché passione per i due compositori diversi ma entrambe fortemente presenti nel mondo artistico della formazione di Anna Luana.

I tre c registreranno una altro disco tributo ad un grande della musica brasiliana

Chico Buarque con:

“ANNA LUANA RETRATO “(SING C.BUARQUE), 2011

Con la presenza di Maurizio Brunod alla chitarra

La stagione milanese prosegue con la nuova formazione Naima 4et che da il nome d’arte alla stessa tallarita naima appunto dal medioriente a Coltrane.. la nuova formazione vede Bebo Ferra alla Chitarra Riccardo Fioravanti al Contrabbasso e Stefano Bagnoli alla Batteria. La formazione oltre al repertorio su Schorter e Evans, cura un progetto su Coltrane. Intanto si cimenta in live e presenze in concert tra cui al Fuori Salone Del Design A Milano In Tornona per la straordinaria settimana Del Design Internazionale. A Milano intanto l’incontro con Enrico Intra lo straordinario maestro del jazz e del free jazz dagli anni 70 ad oggi indiscusso pioniere e sperimentatore. La manipolatrice della voce, così come Intra racconta la voce strumento della Tallarita sarà presente in un progetto nuovo e futurista totalmente improvvisato del maestro Intra. Un’orchestra che vede Intra a tastiere campionate e pianoforte una sezione di strumentisti ritmici che suonano strumenti di carta e cartone, un coro vocale e una danzatrice la Anna Luana Naima alla voce in un continuum improvvisativo diretto da Intra. Progetto per voce danza e carta. Anna Luana Naima Tallarita ed Enrico Intra esplicano le potenzialità improvvisative entro il mondo musicale che nasce dal percotimento dallo sfioramento dal fruscio delle carte e cartoni.

Il primo concerto un grande successo al Politecnico Di Milano In Bovisa, da cui è nato un video. Sito Comieco tra le novità inoltre un duet col grande indiscusso maestro Stelvio Cipriani scrittore tra le colonne sonore più importanti del cinema italiano di genere degli anni 70′ si ricorda una tra tutte la colonna sonora di Anonimo Veneziano. E il 4et Naima Sambinha con Robertinho de Paula Gilson Silveira Tito Mangialaja Luiz Carlos che abilmente si cimenta entro un Repertorio Sambistico Bossanovistico in cui Anna Luana traccia le pennellate di colore brillante con la sua voce calda e multiarmonica. Nel gran finale L’incontro con Leo Genovese il pianista eccezionale argentino-americano con cui spera a breve di presentare in Italia le loro idee. I concerti in Portogallo hanno visto Luana a collaborare con André Sousa Machado, Nelson Cascais, Nuno Costa, Oscar Marcellino da Graça, João HassElberg, João Firmino André Rosinha, Francisco Brito…

La Tallarita impegnata in molte attività artistiche che dal jazz la conducono alla pittura, e la fotografia…espone in personale e collettiva a Parigi Bruxelle madrid Giappone e Cuba,miami e NY e in quasi tutta Europa. La sua formazione Designer da Parigi a Lisbona dove si laurea in Industrial Design allo Iade-U, come pittrice è in prevalenza da autodidatta, forma d’arte scaturita quale necessità spontanea. Al divenire interiore nell’ampio raggio dei campi entro cui la Tallarita si trova ad esprimere la sua complessa ed eclettica personalità. Un viaggio espressionistico, materico, con percezioni di kandiskiana memoria.Ove lo spazio viene totalmente ricoperto da colore, le note variopinte dunque riempiono il silenzio e dall’elucubrazione di parole e pensieri in divenire ecco rilevarsi “il particolare” che sempre appare se pur celato dal tutto.

Anna Luana Tallarita presenta il nuovo lavoro discografico:

“SEMPLICEMENTE LUANA” , 2017

con gli Inediti e omaggi alla musica italiana, da Dalla a Modugno Limiti e Altri.

In uscita il singolo “LA NOTTE IMPREVEDIBILE” 2018

Videoclip realizzato dal fotografo e videomaker Dominique Carbone

Il 2018 vede anche l’uscita del nuovo libro:

“IL POTERE DEL POTERE” , 2018

Quando e come il potere manifesta se stesso.

La parola quale luogo di potere apre lo scenario a tutta una serie di conseguenze sulla volontà di questo e sulle sue successive manifestazioni materiali, che esplicano chiaramente come la percezione dello stesso dipenda tanto dallo spazio quanto degli elementi che in esso sono assenti o presenti. Si perché il dominio, come volontà di potere manifesto, necessita di confini spaziali. Che si spostano in questo o altro ambito, passando dalla geografia, alla narrativa e alla filmografia. Fino al corpo, primo luogo in cui la volontà di potere si manifesta attraverso l’azione. I suoi strumenti diventano oggetti. Alimentano nevrosi e alienazioni, soggiogano popoli e manifestano superiorità diretta o subliminale. Il potere incontra la storia e si incontra in essa attraverso archetipi e artefatti. Dove la funzione simbolica dell’oggetto rappresenta, il potere in sé. Confermato nei segni, nei gesti, dal sacro al profano, dall’arte al design, dall’architettura al colore. Storia del potere: il testo segna alcune tappe, alcuni momenti, della sua volontà e delle sue manifestazioni. Rubbettino Ed.

(https://www.ibs.it/potere-del-potere-quando-come-libro-anna-luana-tallarita/e/9788875743512 )

Che segue il testo uscito online in formato e-book

“VUOTO DA VIVERE”, 2017

Un’approccio olistico anche all’architettura attinge ad un sapere archetipale che parte dalla creazione del mondo percepito e dal ventre materno. l’abitare è insito nel vivere dell’essere che dimora sulla terra. si abita appunto lo spazio da vivere e lo spazio vissuto. l’essenza medesima della presenza implica un luogo entro cui manifestarsi. si è in relazione ad uno spazio specifico. si è all’interno ed in riferimento ad esso. la conferma dell’essere avviene nello spazio in cui questo si manifesta.( https://www.lulu.com/it/it/shop/anna-luana-tallarita/vuoto-da-vivere/ebook/product-1dznzyyj.html?page=1&pageSize=4 )

L’attività concertistica prosegue in Portogallo e Spagna dove suone con eccellenti musicisti Portoghesi. E forma un Duo con il chitarrista Nuno Costa. E un 4et che alla batteria vede il musicista Andre Sousa machado già musicista di Tony Carreira.

Registra a Roma con Dario Rosciglione Lucrezio de Seta e Andrea Rea l’Album:

“EVA”, 2019

il titolo indica la prima donna sulla terra volontariamente per un progetto che mescola la musica jazz il cantautorato la musica del mondo dalla samba alla beguine il pop e il jazz.

Infatti Eva si compone di brani della Tallarita, musiche e testi, cantati in italiano e portoghese. Un brano di Dario Rosciglione tradotto però in portoghese. E qualche edito, un omaggio a Daniele e Corea con Sicily e B-Martino con se mi vuoi (https://www.youtube.com/watch?v=8hT163OGY68)

L’itervista su IL GIORNALE 2019

Nello stesso anno 2019 esce il terzo libro di Anna Luana , dal titolo:

“IL POTERE DELLA VOCE“

PER UN USO CONSAPEVOLE DELLO STRUMENTO VOCALE

con la prefazione dell’esimio professore antropologo Massimo Squillacciotti. Il libro analizza con sapienza ed esperienza il tema del potere della voce nelle sue complesse e articolate implicazioni. Dalle origini storico–sociali alla comunicazione contemporanea, passando per i rapporti con la religione e con i linguaggi non verbali, la prima parte dell’opera tratteggia il ruolo della voce nell’evoluzione umana. Nella seconda parte, di natura manualistica, l’autrice offre teorie, esercizi e nozioni per un corretto utilizzo dell’apparato vocale.

(http://www.aracneeditrice.it/aracneweb/index.php/pubblicazione.html?item=9788825529616 )

Anna Luana Tallarita, la Calabria e i flutti del mediterraneo si dipanano dai colori della sua voce. si muove per viaggi ricerche concerti in tutta europa ed in america latina. affascinata dallo strumento voce in tutto le sue forme, culture e religioni. spazia entro un repertorio vasto di standard storie italo francesi la canzone spagnola e la bossanova con l’abilità sottile di un funambolo allegro, spaziando nei microcosmi del pensiero d’arte edel sentire musicale alla stregua di un trapezista senza rete, con eccentrici giochei e salti, grazie al suo strumento, la voce, che una con maestria e sapienza, centellinando ogni goccia del suo suoso, definendone i contorni precisi ed a volte sfumati nell’aria contenitiva delle sue performance. Una voce straordinaria. eccellente. il biglietto per un viaggio senza ritorno. apprezzata in tutta Europa. Il suo primo lavoro discografico ha visto presenti alla sua realizzazione artisti del calibro di Lorenzo TucciPietro Lussu Pietro Ciancaglini. ha suonato nel corso di occasioni differenti con: S.BollaniS.Bonafede P.Leveratto, A.Di Puccio Mario Raja,F.Boltro, D.Rosciglione, M.Giammarco, L.Tucci,E.Bracco,F.Bigoni, G.Virone,Carlo Morena. A.Roventini, F.Ponticelli,E.Maniscalco.

Iter:

• Studi pianistici autodidattici e privati Primi rudimenti di canto lirico Studi di Canto Jazz e Musica D’insieme e Improvvisazione dal • Assistente del Corso Autori per l’anno accademico presso il CET. • Frequenza dei Corsi Annuali Siena Jazz. Musica d’Insieme, Teoria Armonia Solfeggio • Improvvisazione Pianistica con S.Corbini. Canto ed improvvisazione, vocalese • Musica d’insieme con F.Petreni, S.Corbini.Seminari estivi di Musica d’insieme presso Siena Jazz • Clinics della Berkley school of Boston corsi di musica d’insieme teoria, armonia e storia del jazz canto, improvvisazione con Donna McLeroy presso Umbria Jazz (2000) • Partecipazione ai seminari di: Jazz Percussion Festival di “x Naco”, Laigueglia (2000) Festival Rumori Mediterranei Roccella jazz (2001-2002) Marostica jazz (2002-2003) • Musica d’Insieme nel corso sulla storia del Jazz presso il Conservatorio “Cilea” di Reggio Calabria conS.Bonafede • Corso Storia del Canto barocco presso il Conservatorio “Pedrollo” di Vicenza (2002) • Master Class “La Tecnica Vocale” nei vari stili conElizabeth Howard presso Brescia Jazz Festival (2002) • Seminari di canto ed improvvisazione musicale con (2001)Teatro Verdi Poggibonsi –Siena, (2003) presso CEMM di Milano- Busseto. • Cantante. Voce recitante della Big Band Lode al Silenzio diretta da S.Bonafede e A.Di Puccio su musiche di e in tributo a Luca Flores FEBBRAIO 2004. • Supera l’AUDIZIONE per entrare nella classe di Jazz e Musiche Contemporanee presso il Conservatorio G.MARTINI di BOLOGNA Marzo 2004 dove frequenta i corsi di teoria armonia con Tommaso Lama, storia del jazz e delle musiche afroamericane S.Zenni, ear training e computer per notazione musicale P Morgante, musica d’insieme F.Petretti, Piano complementare maestro A.Carrao, canto jazz P.Lorenzi. • Studia canto lirico con la M° A. Tomaszewska Schepis • Approfondimenti sul canto e l’improvvisazione jazz ai seminari “We Love Jazz 2005”, (Luglio 2005) con la straordinaria Shawnn Monteiro, Pianoforte con Kenny Barron, Sax Sonny Fortune, Bass Wayne Dockery, Drums Bobby Durham, diretto da Massimo Faraò. Con una intensa partecipazione concertistica alle jam session tenutesi durante il workshop. • Arrangiamento con Marvi La Spina orchestra e laboratorio Jazz con Mario Raja musica d’insieme ed improvvisazione teoria ed armonia jazz con Piero Leveratto e Maurizio Giammarco, laboratorio vocale con Carla Marcotulli, con inoltre col m° Riccardo Zegnapianoforte, Lorenzo Tucci batteria e Enrico Braccochitarra ai seminari di “Viaggiano Jazz 2005” (Agosto2005) • Presenza al Roccella Jazz Festival Esplorazioni 2005seguendo il corsi di Composizione Jazz con Stefano Bollani, con il quale ha avuto l’onore di duettare nel corso di una sua intervista. • Il Seminario (con partecipazione attiva) di Musica Jazz E Cinema con Salvatore Bonafede e Pippo Bisso e con i registi CIPRì & MARESCO, Musica d’insieme con Enrico Pieranunzi. (Agosto 2005) • Seminario di Pianoforte, Canto ed Improvvisazione con Barry Harris a Roma Settembre 2005 • Studia al Biennio di Specializzazione Jazz al conservatorio di Genova N.Paganini con Piero Leveratto(da ottobre 2005).

• Insegna canto jazz e etnomusicologia al conservatorio Canto Firme-Tomar (2015/2017) • Docente Design per varie discipline allo Iade-U Universidade Lisbona (2014/2016) • Ha pubblicato testi e articoli scientifici sulle varie tematiche delle sue ricerche e studi in Italia all’estero dal2013/2017

Esperienze Musicali:

Esperienze dal vivo con varie e orchestra • Concerti presso teatri e festival in Italia E Spagna Germania Francia America Latina. • Varie collaborazioni come Autrice di testi per musiche e teatro. • Voce di Spot Pubblicitari e Jingles per Emittenti Radiofoniche e Televisive tra cui: Radio Roma 1 e Radio Milano 1 della Sugar Music (MI). Ha suonato e suona nel corso di occasioni differenti in Italia con: S.Bonafede, S.Bollani, P.Leveratto, Mario Raja, F.Boltro, D.Rosciglione, G.Rosciglione, M.Giammarco, M. Raja, F.Boltro, L.Tucci,E.Bracco, G.De Sossi, F.Bigoni, D. Cappucci, G.Virone, P. Esposito, L. Necciari, Jo Kaiat, A.Roventini, F.Ponticelli,E.Maniscalco. Carlo Morena. M. Piccoli, B.Ferra, E.Intra,.P.Condorelli….

Per CONTATTI E INFORMAZIONI:

Anna Luana Tallarita

www.annaluanatallarita.com

SPOTIFY: https://open.spotify.com/artist/53XafJCqpFrWU5OLGT4aWj

LOUD:SOUNDChttp://soundcloud.com/annaluanatallarita

CD OF SALE:https://www.amazon.it/s?k=Anna+Luana+Tallarita&i=digital-music&search-type=ss&ref=ntt_srch_drd_B07K3QN6KQ

YOUTUBECHANNELS: https://www.youtube.com/c/aluanatallarita

JAZZMUSIC TEACHER: Conservatorio Canto Firme- Associazione Accademica”JAZZITUDE”

Copyright © EcamAgency.

tra le formazioni con cui si è esibita negli anni

NAIMA SAMBINHA

ANNA LUANA TALLARITA Voice – Percussion

ROBERTIHNO DE PAULA – Guitar  4et

ANNA LUANA TALLARITA 4ET

With

LORENZO TUCCI – drums  trio

L’incontro..

ANNA LUANA TALLARITA

KEKKO FORNARELLI trio

ANNA LUANA TALLARITA voice

ACHILLE SUCCI sax clarino

MAURIZIO BRUNOD guitar

NAIMA 4ET

BEBO FERRA guitar

 RICCARDO FIORAVANTI  Contrabbasso

STEFANO BAGNOLI  Batteria.

SPERIMENTAZIONI  – SUONARE LA CARTA

con ENRICO INTRA lo straordinario maestro del jazz e del free jazz dagli anni 70 ad oggi

ANNA LUANA TALLARITA E STELVIO CIPRIANI

Il Grande Maestro Di Anonimo Veneziano

Orchestra

in Portogallo

in 4et con Andre Sousa Machado

e duet con Nuno Costa

Oggi collabora con

DARIO ROSCIGLIONE

ANDREA REA

LUCREZIO DE SETA

4ETCON CUI HA REGISTRATO IL CD EVA